Proprietà di lavorazione a caldo dei forgiati in acciaio inossidabile

- Oct 04, 2020-

Proprietà di lavorazione a caldo dei forgiati in acciaio inossidabile


I forgiati in acciaio inossidabile sono ampiamente utilizzati nell'industria della difesa nazionale, nell'industria chimica, nell'industria petrolifera e nel settore energetico e molti prodotti richiedono non solo resistenza alla corrosione, ma anche un'elevata resistenza. Pertanto, la maggior parte dei forgiati in acciaio inossidabile viene utilizzata dopo la forgiatura. Rispetto all'acciaio al carbonio, l'acciaio inossidabile ha le seguenti caratteristiche: bassa conduttività termica, intervallo di temperatura di forgiatura stretto, forte sensibilità al surriscaldamento, alta resistenza alle alte temperature, bassa plasticità, che portano molte difficoltà alla produzione di forgiatura e diversi tipi di processo di forgiatura dell'acciaio inossidabile sono anche diversi. Di seguito vengono descritti i tipi di acciaio inossidabile di uso comune e le caratteristiche del processo di forgiatura.


(1) Le caratteristiche del processo di forgiatura dell'acciaio inossidabile martensitico sono le seguenti


1) La struttura dell'acciaio inossidabile martensitico (20013, 40013, 14crl7ni2, ecc.) Cambia da isomorfismo a isomerismo durante il riscaldamento e il raffreddamento. Per questo tipo di acciaio non vi è alcun requisito speciale per la deformazione dell'ultimo fuoco.


2) È necessario evitare la formazione di δ ferrite nell'acciaio inossidabile martensitico durante la forgiatura e il riscaldamento, perché la comparsa di δ ferrite renderà la forgiatura fessurata, quindi è necessario evitare il surriscaldamento causato dalla velocità di riscaldamento troppo elevata del metallo. La decarburazione superficiale dei forgiati causerà un'eccessiva formazione di ferrite, quindi la decarburazione superficiale dovrebbe essere ridotta al minimo.


3) L'acciaio inossidabile martensitico è facile da rompere dopo la forgiatura. Questo perché la struttura di martensite e carburo apparirà durante il raffreddamento ad aria dopo la forgiatura, con conseguente forte stress interno. Pertanto, dovrebbe essere raffreddato lentamente dopo la forgiatura. Generalmente, dovrebbe essere raffreddato lentamente in una cava di sabbia o scorie a circa 200 ° C. La ricottura deve essere eseguita in tempo dopo l'estrazione dalla cava di sabbia per evitare fratture.